Dal 3 dicembre 2021 al 18 gennaio 2022 nella sede della Basilica di San Celso
ISORROPIA HOMEGALLERY
presenta
KAIROS
opere di Roberta Busato, Ilaria Cuccagna, Paolo Migliazza e Andreas Senoner.

Milano, dicembre 2021 – Dal 3 dicembre 2021 al 18 gennaio 2022 Isorropia Homegallery
presenta la mostra KAIROS presso la Basilica di San Celso a Milano. Si tratta di
un’esposizione di sculture contemporanee eseguite con tecniche e materiali differenti
da Roberta Busato, Ilaria Cuccagna, Paolo Migliazza e Andreas Senoner.
Il titolo è un chiaro riferimento al mondo ellenico, infatti Kairos è uno dei quattro termini
usati per definire il tempo ed indica il momento propizio o la buona occasione. Nella
mitologia greca era la personificazione dell’opportunità e veniva raffigurato come un
giovane con le ali sulla schiena e sui piedi, nell’atto di sorreggere una bilancia che egli
stesso con un dito disequilibra.
Si allude in questomodo ad una fase di precarietà ed indeterminatezza,spesso percepita
come un periodo di crisi, che contiene in sé la capacità di cambiamento.
Kairos colma, dunque, lo strappo con “il vecchio modo” generandone uno nuovo.
Il rimando alla classicità è contenuto anche all’interno delle opere dei quattro artisti che,
sebbene impieghino materiali non convenzionali, nascono dalla riflessione e dagli studi
fatti sulla scultura antica. All’uso dei materiali più tradizionali si affiancano elementi
poveri come la terra cruda, la cera, il legno e il carbone che, assemblati come se fossero
degli “objet trouvè”, possiedono un forte potenziale creativo ed estetico. Le forme
imperfette, a volte prelevate dalla natura, vanno incontro ad un radicale rinnovamento
spesso poco decodificabile. In questa prospettiva la scultura intesse nuove relazioni con
lo spazio circostante, condensa materia e forza concettuale ed instaura un intimo
dialogo con lo spettatore.
Isorropia Homegallery è una associazione culturale no profit.
Promozione, diffusione e conoscenza dell’arte costituiscono i principi cardine su cui si
fonda, con una peculiare attenzione alle variegate forme d’arte contemporanea
nell’ambito figurativo, espressivo e multimediale.
Gli scopi associativi vengono perseguiti tramite l’ideazione e l’organizzazione di eventi,
mostre e iniziative volte alla sensibilizzazione del pubblico verso il mondo dell’arte.
La promozione degli artisti, prevalentemente emergenti e giovani, ma anche affermati,
si effettua mediante la sovvenzione e il sostegno dei loro progetti ricorrendo anche alla
collaborazione con le gallerie che li rappresentano, favorendone l’incontro e il reciproco
scambio di esperienze.
La diffusione delle arti figurative avviene senza preconcetti e le riguarda in toto,
spaziando dalla pittura alla scultura, fino alla fotografia, alla videoarte e all’arte digitale.
La Basilica di San Celso è uno dei luoghi più suggestivi nel centro di Milano, sorge in
Corso Italia ed è stata recentemente restaurata per essere adibita a spazio dedicato ad
eventi e attività culturali.
Realizzata nel X secolo in un’area cimiteriale all’esterno della cerchia muraria romana
conosciuta come “ad tres moros” (i tre mori) dove, si tramanda, furono ritrovati da
Sant’Ambrogio i resti dei corpi dei martiri San Nazaro e San Celso, l’edificio è oggi uno
dei monumenti più antichi ma poco conosciuti della città.
Le sue trasformazioni sono testimonianza della storia di Milano nei secoli.
Del tempio romanico-lombardo, costruito per volontà dell’arcivescovo di Milano
Landolfo II, oggi ne rimane circa un terzo. Il resto fu demolito nel 1821 per dar spazio
all’adiacente Santuario.
L’ingresso da Corso Italia si apre su di un giardino introdotto da una cancellata d’epoca
in ferro battuto e delimitato ai lati da pareti scandite da lesene e archi adorni di capitelli
e sculture romaniche e rinascimentali.

La Direzione

There are no comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Start typing and press Enter to search

Shopping Cart

Nessun prodotto nel carrello.