PAPI CHULO

Director/writer: John Butler; cinematography: Cathal Watters; editing: John O’Connor; music: John McPhillips; production design: Susannah Honey; producers: Rebecca O’Flanagan, Robert Walpole; production company: Treasure Entertainment; running time: 98’.

Cast: Matt Bomer, Alejandro Patiño, Elena Campbell-Martinez, Wendi McLendon-Covey, Michael Shepperd, Tommie Earl Jenkins, Shaughn Buchholz, Tom Beyer, Irene White, Caitlin Kimball.

Sean, un meteorologo televisivo di Los Angeles single, viene momentaneamente sospeso dal lavoro e capisce in fretta che la solitudine non gli è congeniale. Passando accanto a un negozio di ferramenta, nota Ernesto, un latinoamericano di mezza età con un’espressione amichevole, e gli chiede se può lavorare a casa sua perché gli occorrono alcune riparazioni.

Sean è bianco, giovane, gay; Ernesto è tarchiato, etero e sposato. Pur non avendo nulla in comune, e nonostante l’ostacolo della lingua, tra i due uomini si crea un inatteso quanto profondo rapporto d’amicizia.

Sean, a single TV weatherman living in Los Angeles, is put on gardening leave from work and he quickly realizes that solitude doesn’t exactly suit him. Driving past a hardware store, he spies Ernesto, a middle-aged Latino migrant with a friendly face, and hires him to do some home repairs. Sean is young, gay and white; Ernesto, portly, straight and married. Despite having nothing in common and the language barrier, the two men develop an unexpected but profound friendship.

Nato a Dublino, il regista e scrittore John Butler ha diretto spot pubblicitari e documentari, prima di realizzare con Rory Bresnihan il cortometraggio George, in concorso agli Irish Film and Television Awards nel 2005; premio poi vinto nel 2011 per la regia della serie televisiva Your Bad Self. Lo stesso anno è stato pubblicato dalla casa editrice Picador il suo romanzo d’esordio, “The Tenderloin”, candidato agli Irish Book Award. La sua prima regia cinematografica è stata The Stag – Se sopravvivo mi sposo (2013, visto ad IrishFilmFesta.7), seguito da Handsome Devil (IrishFilmFesta.11) e Papi Chulo

IRISH FILM FESTA

Autore dell'articolo: staff

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *