The dinner, tratto dal bestseller La cena di Herman Koch, è un film diretto da Oren Moverman che, nonostante il cast di livello, tra cui  Laura Linney, Richard Gere e Steve Coogan,  non convince né appassiona.

la cena_1

Un film che non ha il politicamente scorretto, non è un thriller e non è un romanzo “teso”.

La storia è potenzialmente interessante, benché trascinata troppo rispetto a quanto necessario per quel che il regista ha da dirci sui suoi personaggi, non riesce ad accompagnare il crescendo narrativo a un crescendo di pathos e di senso di orrore come vorrebbe. Una sorta di puzzle dove i pezzi non riescono a incastrarsi, una lunga cena dove si alternano la pazzia del fratello alla guerra di indipendenza concentrata nella famosa e sanguinosa battaglia di Gettysburg (guerra di secessione conclusa con una netta vittoria dalla forze dell’Unione), ai  figli: veri protagonisti della vicenda (compaiono solo in brevi ma significative scene).

Gli eccessi dell’amore e il senso di protezione verso i rampolli che vengono qui rappresentati non riescono assolutamente a suscitare apprensione. Più che emozioni vissute, e magari sofferte nella loro complessa contraddittorietà in circostanze particolarmente drammatiche, sembrano collocarsi a pari livello delle tante cose che certe persone ritengono di dover fare in quanto richieste dalla loro posizione sociale e dai ruoli che si sono assegnati di svolgere.

la cena_2

Alla fine la costruzione – a partire dalla articolazione temporale della narrazione cadenzata sulle portate successive della cena – finisce per risultare artificiosa, talora inducendo qualche confusione nella effettiva concatenazione degli eventi.

Il finale sembra scritto…. Con una mannaia.

There are no comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Start typing and press Enter to search

Shopping Cart

Nessun prodotto nel carrello.