Inizialmente avrebbe dovuto essere la Warner Bros. ma pare invece che il progetto di una serie ispirata al famoso fumetto manga giapponese Death Note sarà realizzata invece da Netlfix.

Il regista Adam Wingard

Il regista Adam Wingard

La regia è dell’ideatore del progetto Adam Wingard, classe 1982, un professionista giovane eppur già con una ragguardevole carriera che affonda le radici nell’horror con uno stile alla David Lynch e Shinya Tsukamoto. Suoi sono i ben riusciti “You’re Next” (2011), “V/H/S” (2012) e “The Guest” (2014).
Deah Note è un importante fenomeno editoriale che risale ai primi anni 2000 e che oltre agli appassionati storici, ormai cresciuti, miete ogni anno nuovi adepti tra i teen ager di tutto il mondo. La trama è assolutamente “emo” e narra di uno studente che trova un quaderno dal potere infernale che consente di decretare la morte di chiunque semplicemente scrivendo il nome della persona condannata sulle sue pagine. Ben presto un acuto ispettore si accorge dell’esistenza di un certo schema e regolarità in casi di morti avvenute in circostanze solo apparentemente casuali e scatta quindi il gioco del gatto e del topo.

Nat Wolff

Nat Wolff

Nel cast ci saranno Nat Wolff , che ha dato prova di essere un perfetto teen ager in “Città di Carta” (2015) ma soprattutto nel precedente strappalacrime  “Colpa delle stelle” (2014) e Margaret Qualley che non ha fatto molto oltre alla serie Tv “The Leftovers – Svaniti nel nulla”, ma che i più attenti ricorderanno nella parte di Raquel in “Palo Alto” (2013) di Gia Coppola sempre al fianco di Nat Wolff.

Margaret Qualley

Margaret Qualley

Continua quindi la prassi di giocare sul sicuro traendo dai fumetti di successo spunti per produrre, la qual cosa fa rivalutare ancor di più operazioni ben riuscite ed originali come “House Of Cards”.

There are no comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Start typing and press Enter to search

Shopping Cart

Nessun prodotto nel carrello.