Pur non essendo suoi fans, nessuno può esimersi dal tributare un saluto a colui che non solo creò alcune delle serie Tv più popolari degli anni 70/80 (“Mork & Mindy” con Robin Williams e “Happy Days”), ma che lanciò attrici che sarebbero poi divenute alcune delle stelle più splendenti del firmamento hollywoodiano. Due esempi? Julia Roberts con Pretty Woman, Anne Hathaway con Pretty Princess.

Nel corso della sua carriera Garry Marshall ha coinvolto in suoi film praticamente quasi ogni attore che chiunque di noi abbia già visto in una notte degli Oscar o in un red carpet a Cannes o Venezia… Tom Hanks con “Niente in Comune”, Bette Midler con “Spiagge”, Al Pacino e Michelle Pfeiffer con “Paura d’Amare”. I suoi film non erano certo art house o da festival, ma erano fatti per piacere al largo pubblico e ai giovani (difatti Marshall è stato, come regista, la punta di diamante della Disney per decenni). Anche se ultimamente pare avesse ormai perso la sua verve creativa (con flop come l’ultimo “Mother’s Day”) Garry Marshall rimarrà per sempre uno dei maggiori creatori di sogni hollywoodiani e di sicuro i suoi film più conosciuti, pur di decenni fa… rimarranno per sempre nell’immaginario collettivo di svariate generazioni in ogni parte del mondo

R.I.P. Garry

There are no comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Start typing and press Enter to search

Shopping Cart

Nessun prodotto nel carrello.