I primi teatri di posa  sorsero nell’est degli Stati Uniti e principalmente nel New Jersey a Fort Lee e a New York. Poco dopo ne comparvero altri a Chicago, a Philadelphia e persino nel Midwest. A quei tempi le riprese erano fortemente condizionate dalla scarsa sensibilità della pellicola 35 mm Kodak ed erano quindi vincolate alla disponibilità dalla luce solare, così che la maggior parte delle scene era girata in esterno o in studi di posa con grandi vetrate.

Il Black Maria di Edison

Il Black Maria di Edison

Il primo e più famoso di questi studi fu il Black Maria di Edison che, aperto in alto e sul lato frontale, poteva essere ruotato per meglio captare la luce solare. Il nome così singolare deriva dal nomignolo attribuito informalmente al cellulare (a quei tempi trainato dai cavalli) con cui la polizia trasportava i criminali ed a cui la struttura dello studio somigliava fortemente. Per poter girare per più ore anche nei mesi invernali alcune società migrarono verso latitudini più meridionali. Le società dell’est predilessero la Florida, mentre quelle di Chicago e del Midwest si diressero in California.

la sede della Selig situata a Chicago al 3900 N. Claremont

la sede della Selig situata a Chicago al 3900 N. Claremont

Nel 1908 la prima società ad inviare una troupe a Los Angeles fu la Selig Polyscope Company di Chicago, fondata da William Selig già nel 1896 e nota per aver lanciato nomi destinati alla leggenda quali Tom Mix, Harold Lloyd, Colleen Moore e Roscoe “Fatty” Arbuckle,  che l’anno successivo costruì il primo teatro di posa nel sobborgo di Edendale. Nel 1909 fu la volta della New York Motion Pictures Co. ad optare per la California in luogo della Florida e nell’inverno del 1910 anche la American Biograph , che girava su l tetto del Roosvelt Building al 841 Broadway a Manhattan inviò Griffith a lavorare a Los Angeles.

Il Roosvelt Building

Il Roosvelt Building

La California vinse il confronto con la Florida grazie ad un clima più asciutto che garantiva potenzialmente un numero maggiore di giornate di lavoro. Inoltre la California disponeva di una varietà maggiore di location naturali quali il deserto, le montagne con le foreste ed i campi coltivati che difettavano alla Florida, dove ad esempio non si potevano girare film western un genere che diventava sempre più popolare. Infine nello stato della California le norme dell’accordo di cartello della MPPC (Motion PIctures Patent Company) non avevano valore legale, per cui molte società indipendenti, tra cui la Universal di cui si è già parlato in questa testata fu la prima, poterono produrre e distribuire liberamente i propri film.

Hollywood come appariva nel 1910

Hollywood come appariva nel 1910

Anche se la municipalità di Hollywood non era l’unico posto dove sorsero gli studi di posa il suo nome finì per diventare eponimo dell’industria cinematografica americana e questo anche se per qualche tempo ancora gli uffici direttivi delle case di produzione rimasero stanziati per lo più a New York, vicino a Broadway che continuò ad essere per il teatro ciò che la nuova mecca era divenuta per il cinema..

There are no comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Start typing and press Enter to search

Shopping Cart

Nessun prodotto nel carrello.