Il David è’ l’espressione più significativa di quello che è il cineama italiano: ipocrita , inutile e di sinistra.
I premi assegnati da una giuria tanto estesa quanto fantasma non sono verificabili, in quanto Rondi aveva fatto in modo da impedire qualunque indagine.

Piera De Tassis Presidente e Direttore artistico della Fondazione Daivd di Donatello

L’auto compiacimento e la piaggeria sono l’humus di questa manifestazione che ora la De Tassis presenta come fosse il Presidente della repubblica , con tono vibrante e commosso. I film sono quelli di una stagione disastrosa e il premio a Montaldo , per ringraziarlo di non aver rotto le scatole per la presidenza del premio, è stato anche un invito a non fare più il regista.

Giuliano Montaldo premiato come attore da Stefania Sandrelli

Il fatto poi di premiare film usciti in sala ormai da tempo toglie molto valore al premio che rimane una medaglietta per gli attori (salvo Montaldo) e per qualche tecnico. Notevole invece è la prosopopea che accompagna ogni annuncio e ogni designazione, come se non fosse chiaro a tutti il degrado cinematografico e la esplicita sopravvalutazione del prodotto audiovisivo.

Carlo Conti

I David trasmessi su Rai uno con la presenza istituzionale di Carlo Conti che aggiunge malinconia alle immagini , sono una tortura che i telespettatori non meritano.

 

Michele Lo Foco

There are no comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Start typing and press Enter to search

Shopping Cart

Nessun prodotto nel carrello.